Archivi tag: video

Scoperta ed esplorata nuova galleria dei Malamorte (Piemonte, AT)

La ricerca del leggendario tesoro dei Farnese, presso il castello di Belveglio, detto dei Malamorte, ha portato alla scoperta di una nuova galleria rimasta sconosciuta fino ad oggi a causa della frana che ne ha occultato l’ingresso e delle vegetazione boschiva che ne ha avvolto i resti.
La sua esplorazione è stata molto delicata per via delle frane e dell’instabilità, ma, pur lentamente, siamo andati fino in fondo…

Si ringrazia l’attuale proprietaria, la musicista Marlaena Kessick che, con l’Ente Concerti Castello di Belveglio organizza preziosi momenti musicali e la Léon Company, gruppo di studio del ricercatore Francesco Léon Lorusso.

Annunci

Indagini presso l’acquedotto Buco del Diavolo di Camerano (AN)

Questo slideshow richiede JavaScript.

Siamo tornati nel parco del Conero (AN) per osservare de visu una galleria molto particolare, protagonista di numerose leggende. Prende il nome di “Buco del Diavolo”.
L’obiettivo primario era quello di accompagnare il conduttore della trasmissione Mistero, Marco Berry, all’interno della cavità, prevenendo eventuali pericoli e realizzando delle riprese video da adoperare nel servizio.
C’è chi sostiene che in fondo alla galleria vi sia una stanza con un tesoro, chi crede invece che possa condurre ad una base militare segreta costruita all’interno della collina.
L’unica cosa che possiamo fare è osservare questa cavità ed interpretare i suoi elementi per tentare di comprendere correttamente di che cosa si tratti.

Il Buco del Diavolo di Camerano è indubbiamente un interessante manufatto di particolare interesse speleo-archeologico. E’ un tratto di acquedotto di età romana, o addirittura precedente, che probabilmente portava acqua fino ad Ancona.
E’ stato realizzato scavando una serie di pozzi verticali, fino al raggiungimento della quota stabilita. Dalla loro base si è iniziato lo scavo della galleria in due direzioni. Verso monte e verso valle, presentando attenzione alla pendenza ed alla direzione, fino a raggiungere i tratti scavati partendo dai pozzi adiacenti.
L’unione dei due tratti di galleria è sovente caratterizzato da un dente di giunzione, dovuto allo scarto inevitabile che si creava all’incontro dei due cavi ciechi.
I pozzi scavati per raggiungere le profondità necessarie, poi, venivano occlusi per evitare che gli animali, cadendo al loro interno, potessero contaminare l’acqua e per evitare che qualcuno attingesse acqua privatamente.
Lungo le pareti si possono ancora notare numerose nicchie, che potevano reggere delle lucerne per illuminare il condotto durante la sua realizzazione.
Inoltre i segni lasciati dagli attrezzi lungo le pareti ci permettono di comprendere la direzione di scavo.
L’opera si addentra per qualche centinaio di metri nella collina, fino ad essere interessata da frane e da occlusioni.
Sarebbe utile individuare altri tratti superstiti di questo complesso idraulico per ricostruirne l’andamento nel sottosuolo ed ottenere maggiori informazioni su questo aspetto della storia antica.

Il tesoro dei Malamorte nei sotterranei del castello di Belveglio (AT)

Online il trailer di una nuova avventura che ha visto impiegati Luigi Bavagnoli, in qualità di esploratore e Stefania Piccoli, in veste di fotografa, nell’indagine presso il castello dei Malamorte di Belveglio, in provincia di Asti.

Incaricati da Francesco Léon Lorusso di studiare gli ambienti sotterranei del castello, grazie all’autorizzazione della proprietaria, i Teses possono mostrarvi gli ambienti ritrovati.
Si tratta per lo più di gallerie scavate nella marna sabbiosa, decisamente pericolanti ed instabili. Interessante da numerosi crolli, hanno fatto desistere tutti i curiosi avventuratisi nelle loro profondità.

La leggenda narra che un importante tesoro, quello del duca Matteo Farnese, sia stato nascosto in una particolare cripta, o camera sepolcrale, accessibile soltanto da un pozzo, oggi scomparso.
Diversi cedimenti del terreno hanno permesso di intercettare alcune gallerie, che vertono comunque in pessimo stato di conservazione.

L’indagine risulta quindi molto pericolosa.

Dialogando con Gianluca Marino – intervista a Luigi Bavagnoli

Intervista del giornalista Gianluca Marino a Luigi Bavagnoli, presidente dell’associazione speleo-archeologica Teses di Vercelli.

Consueto appuntamento video per Vercelli Web TV, dedicato, oggi 24 marzo 2016, a Luigi Bavagnoli. Qualche scambio di battute avente come sfondo la splendida abbazia medievale di S. Andrea, gioiello gotico-romanico della città di Vercelli.

I misteri della Grotta dei Saraceni – Ottiglio (AL)

Dopo 10 anni dalla prima pubblicazione cartacea su questo luogo, a cui sono seguiti decine di articoli su giornali, mensili e siti web, Luigi Bavagnoli torna a parlarci dei misteri della Grotta dei Saraceni di Ottiglio Monferrato, in provincia di Alessandria.
In questa occasione ci conduce sul posto, grazie al permesso del proprietario del terreno nel quale si apre l’accesso. Coadiuvato da Alessandro Fulci e dal giovane Alessandro Bavagnoli, Luigi Bavagnoli, presidente dell’ass. Teses, ci conduce nelle oscure gallerie del colle di S. Germano.
Insieme a lui ripercorriamo la storia nota, quella raccontata dal compianto Aldo di Ricaldone: un possibile tempio romano dedicato al dio Mithrà, sepolto nei livelli inferiori, un tesoro derivante dalle razzie dei predoni “saraceni”, delle epigrafi e della mappa del tesoro che avrebbe prodotto il conte Mola nel XVII secolo, degli scavi di Pietro Maschera prima e di Pierangelo Torielli dopo.
Ad arricchire il folklore locale è la presunta apparizione della maga “Alcina” a protezione delle grotte, nella notte del solstizio di inverno, il 21 dicembre.

Parte 1

Parte 2

Parte 3

Teses Mystery Channel

TMC ENG – Teses movies dubbed in English!

Finally we have a great opportunity. Doubling our videos in English thanks to the guys of UnderSky Production.
This is first video i can show you: the secret passage of the Castle of Milan. Many legends about hidden underground paths built to let people escape from castle. Here it is:


Not only we will reach a much wider audience, but we have the opportunity to be closer to all the friends and fans who follow us for years outside of Italy.
Many times people who live in England, in the United States, in South America and everywhere else in the world asked me when we were going to dub our movies.
Now we can. We can more easily share our adventures, our research and our findings.
To share our Teses Mystery Channel production is very important to me and it will be a strange feeling to listen to me dubbed into another language.
It had happened once, many years ago, when i recorded an interview for an American broadcast, “The Scariest Places on Earth“, a program with Linda Blair, the ex-child in famous movie “The Exorcist“.
Be ready to live those explorations with me, looking for secret passages, underground walkways, hidden treasures.
Surrounded by legends of ghosts, between fragments of history and archeology we will try to describe and to explain the origin of certain traditions.
Guys, thanks for following us, share what we are producing, inviting friends and family!

Join the adventure!

Teses Mystery Channel

TMC Teses Mystery Channel in inglese

Abbiamo deciso di tradurre e doppiare i video realizzati per il progetto Teses Mystery Chanenl in lingua inglese.
Sebbene la produzione di video non sia la nostra attività primaria, da sempre riteniamo che la divulgazione, in ogni sua forma, sia ancora più importante dell’esplorazione in se.

Da alcuni anni abbiamo affiancato alle pubblicazioni cartacee ed alle numerose conferenze la produzione di brevi filmati, fruibili tramite il nostro canale YouTube. Progetto parallelo che ci ha dato molte soddisfazioni, tant’è che l’anno scorso (2013) diversi nostri video hanno costituito la rubrica “Mystery Underground” presentata da Luigi Bavagnoli, all’interno del programma Mistero di Italia 1.

Ora il pensiero si rivolge a tutti gli amici ed i fan che ci seguono da ogni parte del mondo. Avere la possibilità di doppiare i nostri filmati in lingua inglese consente di raggiungerli più agevolmente. Ciò è possibile grazie alla collaborazione con i ragazzi di UnderSky Production, che si occupano di tradurre il testo italiano e di registrare il nuovo audio parlato in inglese.

Il montaggio del nuovo audio è affidato ad Alessandro Fulci. Un ringraziamento particolare ad Alessia Duò, che si è occupata di trascrivere in digitale i testi dei video originali.

Insomma, un bel lavoro di squadra.