Archivi categoria: TMC

Possibili forme di vita aliena su Trappist

La vita nello spazio: scopriamo i segreti di Trappist con Sabrina Mugnos

Dalle profondità del sottosuolo allo spazio siderale.
Volendo fare luce sui misteri di ogni sorta, cercando di divulgare un po’ di sapere, ho voluto intervistare la dott.ssa Sabrina Mugnos, geologa e vulcanologa, specializzata in Astrobiologia, membro del S.E.T.I. (Search for Extra-Terrestrial Intelligence) e del C.S.E. (Centro Studi di Esobiologia di Milano), in merito al sistema Trappist-1.

E’ infatti di febbraio la notizia in diretta mondiale della NASA, in merito alla scoperta di alcuni pianeti del sistema Trappist che potrebbero possedere caratteristiche tali da poter ospitare qualche forma di vita aliena.

DVD Tracce di Guerra, obiettivo Vercelli

Nasce dalla collaborazione con il ricercatore Maurizio Roccato e per conto de “La Rete“, il video documentario “Tracce di Guerra, obiettivo Vercelli“, realizzato da Alessandro Fulci, con la partecipazione di Luigi Bavagnoli.

Un’occasione per ricordare la Vercelli ai tempi dei bombardamenti della seconda guerra mondiale, i luoghi ed i protagonisti delle vicende degli ultimi anni del secondo conflitto mondiale.

In questo video, arricchito da incredibili ricostruzioni tridimensionali dei velivoli aerei e dei ricoveri anti bombardamento, sono raccolte le interviste di diversi testimoni dell’epoca.

Il tesoro dei Malamorte nei sotterranei del castello di Belveglio (AT)

Online il trailer di una nuova avventura che ha visto impiegati Luigi Bavagnoli, in qualità di esploratore e Stefania Piccoli, in veste di fotografa, nell’indagine presso il castello dei Malamorte di Belveglio, in provincia di Asti.

Incaricati da Francesco Léon Lorusso di studiare gli ambienti sotterranei del castello, grazie all’autorizzazione della proprietaria, i Teses possono mostrarvi gli ambienti ritrovati.
Si tratta per lo più di gallerie scavate nella marna sabbiosa, decisamente pericolanti ed instabili. Interessante da numerosi crolli, hanno fatto desistere tutti i curiosi avventuratisi nelle loro profondità.

La leggenda narra che un importante tesoro, quello del duca Matteo Farnese, sia stato nascosto in una particolare cripta, o camera sepolcrale, accessibile soltanto da un pozzo, oggi scomparso.
Diversi cedimenti del terreno hanno permesso di intercettare alcune gallerie, che vertono comunque in pessimo stato di conservazione.

L’indagine risulta quindi molto pericolosa.

I misteri della Grotta dei Saraceni – Ottiglio (AL)

Dopo 10 anni dalla prima pubblicazione cartacea su questo luogo, a cui sono seguiti decine di articoli su giornali, mensili e siti web, Luigi Bavagnoli torna a parlarci dei misteri della Grotta dei Saraceni di Ottiglio Monferrato, in provincia di Alessandria.
In questa occasione ci conduce sul posto, grazie al permesso del proprietario del terreno nel quale si apre l’accesso. Coadiuvato da Alessandro Fulci e dal giovane Alessandro Bavagnoli, Luigi Bavagnoli, presidente dell’ass. Teses, ci conduce nelle oscure gallerie del colle di S. Germano.
Insieme a lui ripercorriamo la storia nota, quella raccontata dal compianto Aldo di Ricaldone: un possibile tempio romano dedicato al dio Mithrà, sepolto nei livelli inferiori, un tesoro derivante dalle razzie dei predoni “saraceni”, delle epigrafi e della mappa del tesoro che avrebbe prodotto il conte Mola nel XVII secolo, degli scavi di Pietro Maschera prima e di Pierangelo Torielli dopo.
Ad arricchire il folklore locale è la presunta apparizione della maga “Alcina” a protezione delle grotte, nella notte del solstizio di inverno, il 21 dicembre.

Parte 1

Parte 2

Parte 3

The secret underground passage in the Castle of Milan

Castello Sforzesco is one of the symbol of Milan. Is a fortified structure that, during centuries, marked the destiny of population and considered by Milan population more as threaten than a defensive bastion. Within its walls worked the genius Leonardo Da Vinci, when, at Ludovico known as Il Moro court, also took up the military architecture of manor house.
Many of his military and hydraulic inventions were studied and implemented all over the city of Milano also, Castello Sforzesco took advantages from them.


So were realized numerous tunnels, capable of articulate for hundreds of meters down the city subsoil.
Most of all these works were forgotten; they were clogged, buried or abandoned for centuries.
During the post-world war II period some of these subterranean environments of the castle were re-utilized for acquire new spaces and to value the possibility of increase tourists’ offer for visiting the complex.
In the 80s, the basements were revealed and studied with accuracy. The researchers focused mostly on “strada della ghirlanda” known also as “strada coperta”. A long tunnel, which runs within the side of defensive moat. At inner of this tangled labyrinth, composed by artificial recesses, was discovered a particular tunnel.
It came out in the direction of actual Parco Sempione, once wide country. Dark and restricted, different from the others more ample, was believed as the legendary secret passage, a hidden tunnel used as escaping way during a siege. Only in recent times the study of tunnels’ architecture led to his original function. The presence of vertical guides testify the possibility to make guillotine fall. Logically realized to supervise waters’ flow and not for beheaded someone.
At the inside, along its paving were found many little shells of freshwater, to testify the ancient presence of water.
Many elements allow us to deduce its hydraulic nature. It was an element useful to lead freshwater to the moat, to avoid the creation of swamp. Probably it wasn’t the only tunnel used for this purpose, probably there existing many others with the same duty. Allow water to create swamps was a huge problem, because it propagate mildews, seaweeds, mosquitos and diseases.
In this video we’re presenting unique and rare sequences, filmed in its interior, where isn’t allowed the access nether during tours. A unique and unusual vision of a famous and known mystery linked to this castle.

Follow the exploration, join the adventure!

TMC: Il passaggio segreto del castello di Milano

Lo Sforzesco, il castello di Milano, nasconde ancora oggi numerosi ambienti sotterranei. Tra questi una galleria, considerata da molti una via di fuga. Un passaggio segreto che attraverserebbe la città fino a raggiungere il Santuario di Madonna delle Grazie, che ospita il famoso cenacolo di Leonardo Da Vinci.
Cosa può essere, in realtà questo cunicolo? Storia e leggenda spesso si mescolano. In questo nuovo servizio del Teses Mystery Channel, con la partecipazione di William Facchinetti Kerdudo, con la collaborazione di Milano Sotterranea e Sconosciuta e l’appoggio di FHT: Fake Hunters Team, scendiamo, ancora una volta, nel cuore della leggenda.