Vite vuote – La preoccupazione per una generazione senza ambizioni

Vite vuote.
Quando mi capita di poter passeggiare per la città, osservo la gente che ruota intorno a me.
Ed è impossibile non notare il conformismo che impera ovunque, che appiattisce e uniforma quasi chiunque.
Decine, centinaia, migliaia di vite fatte con lo stampino. Nessuno che si riesce a valorizzare la propria personalità, a distinguersi dagli altri.

Chi ha una marcia in più è sempre meno numeroso. Chi nutre il desiderio di fare, di creare, di produrre, appartiene ad una percentuale sempre più bassa e spesso rischia di rimanere soffocato dal vuoto che lo circonda.

Sono sempre più rare le persone che emergono, che si distinguono dalle altre, che lasciano un segno, possibilmente positivo.
In questo tranello della “vita vuota” ci cascano anche molti giovani e giovanissimi. Proprio loro che nutrono la falsa speranza di poter essere alternativi.

Per fare questo scelgono uno stile, che sia punk, goth, emo, rap, e così via. E iniziano a vestirsi e ad atteggiarsi nello stesso modo di migliaia di altri coetanei che hanno scelto quello stile.

Sebbene oggigiorno sia già un’impresa avere un lavoro e mettere su famiglia, tutto ciò sembra già un traguardo per molti, che poi si ritrovano a vivere giorni fotocopiati l’uno con l’altro.
Al mattino si clonano le stesse azioni di sempre, ogni giornata è identica alla precedente. Si salutano i bambini che vanno a scuola, ci si reca al lavoro, si rientra la sera stanchi.
Al massimo si guarda la partita in TV o un programma fatto apposta per addormentare le menti.

Raramente si legge un libro.
Ancora più raramente lo si scrive.

Sta scomparendo la creatività. Vite vuote.

Fortunatamente ho avuto modo di conoscere moltissime persone e, tra queste, persone veramente in gamba, valide, con voglia di fare, capacità per farlo e molta energia da investire.

Mi rendo conto che non sono più di una decina. E mi considero veramente fortunato a poter lavorare, collaborare e divertirmi con loro.

Occorre un’inversione di tendenza. Qualche cosa che possa riaccendere gli animi, che porti con se la voglia di vivere, di fare.
Di mettersi in gioco, di uscire dall’ombra. Di lasciare un segno, possibilmente positivo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...