Errori culturali, devastazioni sociali

A volte non riesco a comprendere come certi personaggi non comprendano (o non vogliano comprendere) l’importanza delle ricerche che conduco.
Sono le persone che hanno il potere di concedere o meno le autorizzazioni, i tanto ambiti permessi per condurre indagini non invasive.

Fortunatamente non sono molti, mentre molte altre persone con le quali abitualmente collaboro o con le quali ho collaborato in passato, sostengono pienamente il mio lavoro.

Sento scuse di ogni tipo, che è inutile, che si perde solo del tempo, che è pericoloso, che se in anni non è emerso nulla sarà perché non c’è niente.

Io porto progetti, documenti, proposte e, non meno importanti, chili di liberatorie che scaricano da ogni responsabilità queste persone in caso di nostro infortunio.

Continuo a chiedermi cosa gli costi sostenere le nostre ricerche con una firma. Anche perché poi le scoperte che ne conseguono portano decisamente visibilità anche a loro.

E proprio mentre mi domando come siano possibili certi atteggiamenti, che danneggiano la ricostruzione storica e la cultura in generale, apprendo che in Messico viene abbattuta “per sbaglio” una piramide Maya.

Eh sì, nel Belize, all’interno del complesso denominato “Noh Mul”, si è demolita una struttura di oltre duemila anni fa, per sistemare la rete stradale locale.

Ci sono molte cose che non funzionano, e troppe poche persone che si battono per farle funzionare meglio.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...