Legge e buon senso – il Codice di Hammurabi

In pochi riescono ad immaginare che una delle più antiche raccolte di leggi della storia risalga a quasi 4.000 anni fa.
Ed è per questo che voglio accompagnarvi, ancora una volta, a ritroso nel tempo, per fissare qualche concetto, qualche briciola di storia, che spesso si dimentica, ma che non provoca dolore nel ricordarla.

Ci spostiamo in Mesopotamia, forse la culla delle civiltà, dove il re babilonese Hammurabi fece raccogliere, in forma scritta, quasi 300 leggi. Per far sì che giungessero fino a noi vennero incise su di una stele di roccia durissima, alta più di due metri ed un tempo esposta pubblicamente a favore di ogni cittadino.

Questo prezioso reperto, scritto con caratteri cuneiformi, è stato ritrovato nel XIX secolo in Iran ed oggi è conservata al Louvre, mentre una copia è esposta al Pergamonmuseum di Berlino.

In queste leggi vengono definiti aspetti della vita quotidiana, i rapporti commerciali, le regole per l’edilizia, la giustizia e così via.

La grande importanza storica ed archeologica del reperto risiede nel dettaglio con il quale ci trasmette, involontariamente, usi, abitudini e costumi di una civiltà tanto lontana da noi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...