Il segreto di Camerano – parte 2

Come anticipato dal precedente articolo, il Comune di Camerano, basandosi sui ricordi degli anziani, ha deciso di intraprendere la ricerca della cripta scomparsa, nascosta sotto alla chiesa di S. Francesco.

L’associazione Teses e la troupe di Mistero sono state invitate per documentare le fasi della ricerca. Individuata come area più indicata per tentare un saggio quella compresa tra l’altare ed il coro, viene praticato dalla ditta specializzata ICO un foro nel pavimento.

Dopo 35 centimetri di soletta la punta gira nel vuoto. Una cavità!
Introduciamo una camera all’interno dell’ambiente e scopriamo di aver individuato una cavità a pianta quadrangolare, dotata di una piccola scala al centro.

L’apertura viene così allargata per permettere l’ispezione da parte di un essere umano. Facciamo aspirare l’aria al suo interno mentre indossiamo tute, mascherine e guanti.

[Daniele Bossari su Twitter : https://twitter.com/#!/danielebossari/status/165492523714871296/photo/1]

Potevamo immaginare di aver trovato una cripta, un ambiente magari collegato con altre cavità presenti nel sottosuolo di Camerano, di trovare antichi resti umani, incisioni, scritte, epigrafi.

A questo punto, eravamo pronti a scendere… [CONTINUA]

Si ringraziano:
Quadrio TV
Massimo Piergiacomi (Sindaco di Camerano)
Angelo Monaldi (Guida della Città Sotterranea)
Alberto Recanatini (Ispettore onorario della Soprintendenza)
Ditta ICOC (Perforazioni)
Floriano Santini (Elettricista)
Costantino Renato (Assessore LL. PP.)
Jacopo Facchi (Assessore alla cultura)
Proloco “Carlo Maratti”
e tutti coloro che hanno partecipato alle operazioni.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...