Introduzione all’archeologia – parte III

Come dicevamo al termine de precedente intervento, la grande diffusione che la ricerca ebbe in questi decenni, portò ad una fisiologica necessità, quella di organizzare e regolamentare l’operato di questi numerosissimi ardimentosi, che altrimenti avrebbero seguito metodi personali, con conseguenti difficoltà di paragone e di rapporto.

Principalmente si cercò di definire un metodo universale, scientifico e sistematico, per lo scavo ed il recupero dei reperti, nonché della loro catalogazione.

Giuseppe Fiorelli e Amedeo Maiuri adoperarono il metodo, ideato e definito dal paleontologo Luigi Pigorini nel XIX secolo, quando eseguirono gli scavi a Pompei.
Ecco che l’interesse verso altri periodi va ad abbracciare il medioevo, con la conseguente nascita dell’archeologia medioevale, avvenuta inizialmente in scandinavia ed in Gran Bretagna.

Il generale inglese Pitt-Rivers scoprirà, alle porte del XIX secolo, numerosi villaggi antichi ed altrettante necropoli. Egli fu il primo ad adottare un metodo organizzato ed accurato, per catalogare i propri ritrovamenti.
I primi scavi stratigrafici in Italia avvennero al Foro Romano, a cavallo del il XIX secolo, coordinati da Giacomo Boni, mentre Rodolfo Lanciani iniziava a documentare ogni ritrovamento avvenuto nei dintorni di Roma.

Tra il 1920 ed il 1950 l’archeologo inglese sir. Mortimer Wheeler elaborò un sistema di scavo per aree quadrate mentre verso la fine degli anni ’70 venne studiato da alcuni, tra cui Edward Harris, lo scavo per grandi aree.

Le due grandi guerre mondiali furono da traino alla nascita dell’archeologia urbana, per via delle opere di ricostruzione e di interventi consolidanti agli edifici delle città distrutte.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...