Introduzione all’archeologia – parte I

Molti appassionati di archeologia non conosco bene il suo significato.

Non possiamo avvicinarci a questo argomento senza conoscerne le basi.
Nulla di meglio che incominciare chiedendoci cosa significhi la parola “archeologia” e che origini abbia.
Archeologia è un termine che deriva dal greco antico ed è composto da due parole: “archàios” e “logos”. La parola “αρχαίος” (archàios), significa “antico” e λόγος, (lògos), significa “studio”.
Quindi il termine nella sua interezza assume il significato di studio dell’antico ed infatti si tratta proprio della disciplina che studia il nostro passato. Che studia un passato che giunge, parzialmente ed in modo frammentario, fino a noi, attraverso manufatti, reperti, segni che ha lasciato l’uomo antico nell’ambiente.
Si tratta di un insieme di piccoli indizi che l’archeologo deve saper scoprire e riconoscere, per elaborali correttamente e porli in relazione tra loro.

Questo è il compito dell’archeologo.

E’ vero che nell’immaginario collettivo sovente però si pensa all’archeologo come ad un pioniere, ad un avventurierio con una pala in mano, al centro di un deserto, mentre scava metri cubi di terra, alla ricerca di qualche favoloso rarissimo reperto che gli donerà fama e gloria.
Nella realtà raramente l’archeologo scava, più frequentemente supervisiona e dirige il lavoro di manovali, cooperative, associazioni, volontari, all’interno di un ben definito cantiere disciplinato da chiare regolamentazioni e da un progetto chiaro ed approvato dalle istituzioni. Per la maggior parte del suo tempo studia i reperti tornati alla luce, cerca di datarli e di inserirli in un contesto il più preciso possibile, di classificarli.

Fanno parte dell’archeologia diverse discipline, come l’archeologia industriale, l’archeologia sperimentale, ma anche la numismatica, ovvero lo studio delle monete antiche, l’epigrafia, ovvero lo studio delle epigrafi.

La più giovane di queste discipline è l’archeologia del sottosuolo, nata solo nel 2005, che a sua volta è una multi-disciplina che abbraccia l’archeologia, la geologia, la speleologia, l’architettura e la storia, al fine di studiare luoghi, ambienti e costruzioni classificabili come cavità artificiali, e gli oggetti in essi contenuti. Rientrano tra gli argomenti di interesse di questa nuova disciplina anche le cavità del sottosuolo di origine naturali se adoperate dall’uomo come rifugio, nascondiglio o adattate dallo stesso con ampliamenti e modifiche strutturali.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...