Pitea, dalla Grecia alla Norvegia…

Oltre 2.300 anni fa è vissuto Pitea, noto come “Pitea il Greco“, uno dei più grandi esploratori dell’antichità.

Ricco ed istruito, decide di affrontare un viaggio da Marsiglia, importante porto commerciale nato da una colonia greca fondata nel nel 500 a.C., verso nord. Corre l’anno 310 a.C. e Pitea, mosso probabilmente da interessi commerciali, naviga le coste europee fino all’Inghilterra e arriva fino alla Scozia.

Per altri sei giorni naviga verso nord, raggiungendo, probabilmente, le coste della Norvegia, considerata, all’epoca, il limite settentrionale del mondo. Estremità creduta costituita da un vasto mare ghiacciato abitato da mostri.

Avvicinandosi quindi alla calotta polare vide proprio questo mitologico mare ghiacciato narrato dalle leggende ed al suo ritorno parlerà così della sua visita alla “terra di Tule“: il paese più lontano ed a Nord del mondo, ma non verrà creduto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...